I Protomartiri Francescani

San Gemini - Storia

Si tratta di un piccolo gruppo di frati devoti a San Francesco da Assisi. Le fonti riportano cinque coraggiosi predicatori: Berardo, Ottone, Accursio, Adiuto e Pietro di San Gemini. Tutti provenienti dall'area di Terni, emigrati in terre straniere per diffondere la parola del Povero di Assisi.

Giunsero nella Spagna Saracena del 13th secolo per diffondere la Parola di Dio nelle moschee musulmane. Vennero catturati e torturati dal Sultano Miramolino e portati come prigionieri in Marocco.

Fermi nella propria missione, vennero decapitati tutti e cinque in terra africana il 16 gennaio 1220. I loro resti furono portati a Coimbra, in Portogallo.
Vengono considerati anche i primissimi membri dei Frati Minori riconosciuti da San Francesco.

Il 16 gennaio vengono festeggiati con affetto in tutto il Ternano.

A SAN GEMINI, IL 24 LUGLIO, SI TERRA' UN CONVEGNO A TEMA PER SCOPRIRE DI PIU' RIGUARDO ALL'AVVENTUROSA STORIA DEI CINQUE FRATI DI TERNI, TRA I QUALI PIETRO DE BONNANTI DA SAN GEMINI, CHE RISIEDETTE NEL PALAZZO STORICO DI FAMIGLIA CHE OGGI OSPITA SANGEMINI HOME.

I relatori dell'evento saranno il Professor Paolo Rossi, Padre Isidro Lamelas dell'Università Cattolica Portoghese e la Dottoressa Daniela Gregori, con la mediazione della Professoressa Dayana Nulli.